Cosa fare? – Terapia endovenosa

Ecco le 10 cose da fare e non fare per la terapia endovenosa!

La terapia endovenosa (TEV) a domicilio è considerata la  somministrazione di soluzioni e farmaci per via venosa.
Questa  rientra richiede delle competenze specifiche da parte dell’infermiere, per questo motivo è sempre bene affidarsi ad un professionista.
Inoltre, la terapia a domicilio può essere effettuata dall’infermiere solo su prescrizione da parte del Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta che ha in carico l’assistito.
Questa terapia consente una rapida somministrazione del farmaco, perché si evita la fase di assorbimento che con altre vie di somministrazione sarebbe indispensabile e inoltre, permette un dosaggio terapeutico costante nel sangue.
La fleboclisi o terapia endovenosa consiste nella infusione di sostanze liquide direttamente in vena. Consente di fornire al paziente, in maniera continuata e lenta, acqua, elettroliti, medicinali e altre sostanze che possono essergli necessarie.

 

Ricordati di affidarti sempre a professionisti qualificati per le tue prestazioni infermieristiche.

Se non sai dove trovare un professionista chiedi al tuo farmacista di fiducia di PharmaCare.

Segui la nostra sezione News per trovare le altre cose da fare e da non fare cliccando QUI