Perchè rivolgersi ad infermieri qualificati?

La richiesta di prestazioni infermieristiche in Italia è in continua crescita e continua ad aumentare, soprattutto con l’avanzare dell’età media, della non autosufficienza e delle malattie croniche.

Oggi però, trovare un infermiere professionale che sia disponibile sul territorio non è facile, e molto spesso per effettuare interventi a domicilio e per fornire prestazioni di “continuità assistenziale” fuori dall’ospedale si compie un errore, ci si affida a persone non qualificate.

Secondo la ricerca  «Il mercato delle prestazioni infermieristiche private e l'intermediazione tra domanda e offerta» realizzata dal Censis per Ipasvi e Enpapi, il 48% degli italiani si è rivolto anche a non infermieri: dai parenti alle badanti.

Le difficoltà nel reperire infermieri qualificati quando se ne ha bisogno, insieme al costo delle varie prestazioni, portano le persone a contattare personale non specializzato, come parenti o conoscenti e operatori socio-sanitari.

Questo accade, in particolare, nei casi di prestazioni infermieristiche considerate semplici.

Chi si affida completamente a badanti e familiari per interventi a carattere sanitario, come terapie farmacologiche, iniezioni, bendaggi, medicamenti, cateterismo vescicale, controllo della glicemia o della pressione arteriosa, corre il rischio di causare gravi danni alla propria salute e a quella dei propri cari.

Soprattutto le persone non autosufficienti e i malati cronici per i quali non basta la diagnosi o la prescrizione della terapia, ma necessitano di una regolare e sicura assistenza.

Nasce quindi PharmaCare, la piattaforma che ti permette, con l'aiuto del tuo farmacista di fiducia, di prenotare delle prestazioni sanitarie domiciliari in modo veloce, sicuro e qualificato.

 

VIENI SUL NOSTRO SITO PER SAPERNE DI PIÙ, SCEGLI PHARMACARE